Guida ai migliori plugin per un sito web creato in WordPress

Cosa sono i plugin per WordPress e quali sono i migliori

Oltre ai template per la parte grafica ed estetica delle pagine, WordPress utilizza dei programmi aggiuntivi chiamati “plugin”. Creati dagli amanti di WordPress, ogni plugin svolge una determinata funzione, come ad esempio inseriscono il pulsante “Mi piace” di Facebook, oppure mostrano articoli simili o più recenti, mostrano foto…

Diciamo che per chi crea il sito, se sta cercando una determinata funzione e non sa come svilupparla da zero con codice, può ricorrere all’uso dei plugin. Attenzione però…. MAI ABUSARE TROPPO DEI PLUGIN PER WORDPRESS perché al posto di velocizzare e facilitarvi il lavoro, magari ve lo complica con rallentamenti del sito. Inoltre, può capitare che i vari plugin caricati ed installati sul vostro sito vadano in conflitto tra di loro… E questo sarebbe un bel problemino per voi e per le vostre pagine web… quindi: ATTENZIONE!

Hai creato un sito web per WordPress e hai bisogno di consigli?

Questa piattaforma CMS come WordPress, vi darà la possibilità di installare questi piccoli “Motori” di codice nel vostro sito web.

Ci sono plugin per immagini e slider, per liste di articoli recenti o più importi, per visualizzare tag, per l’inserimento di tag e metatag title e description nelle proprie pagine web, inserire form di contatto, mappe di Google ecc…

Davvero i plugin di WordPress sono tantissimi, sia quelli a pagamento sia quelli gratuiti.

–         WordPress SEO Plugin: è un plugin in grado di farvi inserire in tuta autonomia i metatag delle singole pagine del vostro sito

–         wordpress database backup: per salvare in modo sicuro tutto il proprio sito web

–         wp super cache: per velocizzare il caricamento delle vostre pagine e del vostro intero sito web

–         revolution slider: è un plugin a pagamento davvero ottimo che permette di inserire infiniti slider nelle proprie pagine web in modo dinamico con effetti magnifici. Inoltre, permette di inserire anche video, testi e “immagini sulle immagini”

–         badge dei social Network: questi si possono inserire grazie a plugin ma anche dai siti dei social direttamente. Google ad esempio, mette a disposizione una pagina nella quale uno può costruirsi il proprio badge, con o senza foto, di Google Plus, oppure il link del +1, piuttosto che il “seguimi”. Questo vale per Google Plus, ma anche per Facebook, Pinterest, Twitter, Instagram…

Contattateci per informazioni e verrete subito contattati da un nostro responsabile commerciale.

Inviateci una mail a info@web-engine.it oppure chiamate a 0424-445759.

Contattateci per informazioni e verrete subito contattati da un nostro responsabile commerciale.

Inviateci una mail a info@web-engine.it oppure chiamate a 0424-445759.